Questa donna ha condiviso le foto della sua terribile esperienza in aereo.

Probabilmente vi riterreste fortunati se aveste una fila tutta per voi durante un lungo viaggio in aereo. Ma una donna sfortunata ha finito per vivere un’esperienza davvero da incubo in aereo – nonostante non dovesse condividere la fila con nessun altro. (Ma fortunatamente per noi, ha documentato l’intera cosa).

Per farla bene, Jessie Char, un passeggero ignaro della JetBlue che si stava semplicemente facendo i fatti suoi, ha dovuto condividere la fila con due piedi nudi.

“Ho notato che uno dei poggia braccio si era abbassato e mi sono girata a controllare solo per vedere un piede emergere dalla fila dietro la mia” Char a detto a People. “Si stava contorcendo su uno dei poggia braccio e aveva le unghie davvero lunghe.” Il primo piede è stato subito seguito dal suo partner.

Quello che è cominciato come un sogno…

– è finito come un orrendo, puzzolente incubo.

Dopo che Char ha pubblicato su Snapchat questa ora tristemente famosa foto della sua nuova arci-nemesi, i piedi sono rimasti stesi sui poggia braccia fino a quando un assistente di volo non è passato di lì. Sono ritornati poco dopo in ogni caso.

“Avrei detto qualcosa ma ero letteralmente sotto shock” ha detto Char. “Peso che avessi bisogno di un’altra persona lì accanto a me per dirmi che non me lo stavo solo immaginando”

Mi sembrava molto l’episodio di Twilight Zone dove William Shartner vede un mostro sull’ala dell’aereo ma nessuno gli crede. E il volo di Char da Long Beach a San Francisco sembra essere passato dalla Twilight Zone, perché non riusciamo a trovare un’altra spiegazione alla presenza di quei piedi.

Come se guardare quei piedi semplicemente essere lì non fosse abbastanza, “E poi lei ha aperto il finestrino con il suo piede” ha detto Char. “Ed è stata una delle cose più strane che io abbia mai visto”.

Ovviamente, i tweet di Char sono diventati virali. Stava per lamentarsi del piede con gli assistenti di volo, ma ha lasciato che internet le facesse giustizia. Char spera che i suoi tweet possano dissuadere le persone dal fare la stessa cosa in futuro.

 

Noi abbiamo la stessa speranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *